Peder Fredricson batte John Whitaker per un soffio nello spettacolare Longines Global Champions Tour Grand Prix di Londra

Advertisement
LGCT Peder Fredricson 0

Il sensazionale svedese Peder Fredricson ha conquistato la sua seconda vittoria stagionale nel Longines Global Champions Tour Grand Prix battendo la superstar britannica John Whitaker per soli 0,14 secondi davanti a una folla entusiasta che ha fatto il tutto esaurito nella straordinaria sede del Royal Hospital Chelsea.
Alla guida del sorprendente grigio Catch Me Not S, Peder ha fornito una performance mozzafiato davanti a John Whitaker e Niels Brynseels. Whitaker ora si unisce all’illustre schieramento di superstar del salto ostacoli per il Longines Global Champions Tour Super Grand Prix ai playoff del GC Praga.
Fredricson è tornato in testa alla classifica generale della stagione con 189 punti. L’ex leader Edwina Tops-Alexander si trova 10 punti dietro, 179 punti, mentre Sergio Alvarez Moya scende al terzo posto con 175 punti, mentre la battaglia si fa ancora più serrata.
Un raggiante Fredricson ha detto: “Londra è fantastica, il progettista del percorso è stato grande, il terreno è perfetto, lo sfondo è incredibile e infine abbiamo avuto un sacco di gente a guardare e l’atmosfera non poteva essere migliore. Mi sento in modo incredibile, davvero molto felice per questa vittoria di oggi – è stato un grande momento di sport. Quando hai Whitaker dietro di te, non pensi mai di aver fatto abbastanza. Era davvero molto vicino, quindi sono felice di uscire da questa arena con la vittoria in mano. Essendo già qualificato per il LGCT Super Grand Prix non ha davvero diminuito la pressione perché voglio vincere comunque“.
John Whitaker ha detto: “Avrei potuto batterlo, il mio cavallo ha saltato perfettamente. Partecipare ad uno spettacolo come questo con i migliori cavalieri del mondo e stare al loro fianco è fantastico, sotto ogni punto di vista“.
È stata una scena bellissima, poiché il Royal Hospital Chelsea ha ospitato i più grandi show jumper del mondo. Le famiglie hanno goduto di uno sport di alto livello e di un’emozionante esibizione di sport di classe mondiale in questa magnifica sede. Gli appassionati di equitazione hanno applaudito i veterani, noti come i Chelsea Pensioners, che ancora una volta si sono uniti alla cerimonia di premiazione, aggiungendo altre scene emozionanti alla giornata di ieri.
Uliano Vezzani ha progettato un percorso per il Gran Premio LGCT di Londra di ieri mettendo tutti gli ostacoli al massimo dell’altezza – 1,60m – richiedendo ambizione ed attenzione ai cavalli e ai cavalieri in gara. E” stato un jump-off a 6 con alcuni dei più grandi nomi del salto ostacoli mondiale.
Il primo ad entrare nel jump-off è stato Gregory Wathelet in sella a Faut-Il Des 7 Vallons nel suo primo Grand Prix CSI5*. La coppia ha avuto uno sfortunato tocco a metà percorso per finire con 4 errori e lasciare la porta aperta al resto del campo.
In sella al super veloce Katanga v.H Dingeshof, Nicola Philippaerts non ha perso tempo. Tuttavia, due tocchi hanno significato un totale di 8 penalità, non è stata la loro giornata ieri.
Le barriere hanno continuato a cadere come Christian Ahlmann e Clintrexo Z,  anche loro hanno raccolto 8 errori ma in un tempo più veloce di Philippaerts per completare la top 5.
Il primo doppio netto è arrivato con Niels Bruynseels e la 13enne Ilusionata van’t Meulenhof. Non hanno spinto fino all’ultimo perdendo tempo prezioso e finendo in 36.16 secondi, ma rivendicando il terzo posto e salendo nella classifica generale della stagione.
La medaglia d’oro è andata a Peder Fredricson che ha letteralmente volato intorno all’arena con Catch Me Not S concludendo in 37.79s mettendo pressione su John e facendogli prendere tutti i rischi del caso.
Medaglia d’argento infine per il 66enne John Whitaker: il cavaliere è tornato sul ring con Unick du Francport e la coppia è partita al galoppo mentre nell’arena calava il silenzio. Whitaker ha dato il meglio di sé, ma era solo una frazione fuori dal tempo di Fredricson. Ha concluso in 37.93s e ha dovuto accontentarsi del secondo posto.
Il Longines Global Champions Tour guarda ora alla sua casa spirituale, Valkenswaard, nei Paesi Bassi, per la decima tappa del campionato.
RISULTATI COMPLETI https://gctv.gcglobalchampions.com/season/result?coursep=false&classId=30778&eventId=1954&eventYear=2021
HSJ
Longines Global Champions Tour / GCL | Foto LGCT

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
Kep Italia
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo