Road to Parigi 2024: la squadra di casa per il Salto Ostacoli

Advertisement
Simon Delestre in sella a I Amelusina R51

Simon Delestre in sella a I Amelusina R51 nella tappa della Longines League of Nations di Rotterdam il 21 giugno 2024 – Copyright © FEI/Leanjo de Koster

La Federazione francese degli Sport Equestri (FFE), sotto la guida del Chef d’Èquipe Henk Noren, ha annunciato definitivamente i cavalieri che saranno padroni di casa per la disciplina del Salto Ostacoli a Parigi 2024, reduci dalla vittoria formidabile nella quarta e ultima tappa della Longines League of Nations 2024 di Rotterdam.

Non poteva certamente mancare all’appello Simon Delestre (7° in classifica nel ranking FEI), sarà accompagnato dal KWPN I Amelusina R51 (Dexter R x B Amelusina R22), con cui ha dato spettacolo sul campo olandese il mese scorso, portando come sempre in alto il nome della squadra. Il ben noto cavaliere ha partecipato alle Olimpiadi di Tokio 2021 per il team francese, mentre a Londra 2012 ha gareggiato anche per la competizione individuale.

Insieme allo stallone olandese Amelusina, si è distinto con dei percorsi mozzafiato alle Coppe delle Nazioni di Rotterdam e di La Baule, dando dimostrazione di tutto il loro talento. Hanno concluso l’anno scorso con una clamorosa vincita della FEI Jumping World Cup al CSI5*-W di Riyadh.

Al loro fianco, ci saranno anche gli altri due compagni di squadra, Kevin Staut (17° nella ranking) in sella a Viking d’la Rousserie (Scuderia 1918, castrone sella francese del 2009, da Quaprice Bois Margot x Hermine De Brekka). Questo binomio, molto conosciuto non solo per le ottime performance ma anche per il grande legame di fiducia che è venuto a crearsi con gli anni, corona finalmente il sogno delle Olimpiadi, avendo dovuto rinunciare a quelle di Tokio a causa di un piccolo infortunio accaduto a Viking, che ha fatto quindi scemare la partecipazione ai Giochi Olimpici.

Con la classe e la grande sensibilità che lo contraddistingue, Kevin ha saputo rispettare e gestire il suo recupero, portandolo oggi nella squadra per Parigi 2024. Nel suo curriculum sportivo brilla la medaglia d’oro della squadra per le Olimpiadi di Rio 2016, oltre che la partecipazione ai Giochi di Londra 2012.

52399330601 1b1aa3aae8 k
Longines FEI Jumping Nations Cup™Final (Final Competition) – Kevin Staut – FRA rides – SCUDERIA 1918 VIKING D’LA ROUSSERI 2 nd October 2022 (c) FEI / Richard Juilliart

Il celebre cavaliere Julien Epaillard (5° nel ranking mondiale) sarà seguito dalla fantastica saura Dubai du Cèdre (sella francese del 2013, Baloubet Du Rouet x Urgada De Kreisker), con la quale fa binomio dal 2022. Energia, talento e molto cuore sono caratteristiche uniche di quella cavalla, che ha dimostrato tutto il suo valore in ogni competizione. Tra le ultime più importanti, troviamo la strepitosa vincita alla Finale del Longines FEI World Cup di Riyadh (svoltasi ad aprile), e un giro mozzafiato a Cannes, in occasione del CSI5* nella GCL competition – 2nd round di giugno.

53161267266 f639e9d208 k
Julien Epaillard (FRA) riding Dubai du Cedre third in the FEI Jumping European Championship Milano 2023 (c) Copyright ©FEI/Leanjo de Koster

A chiudere il quartetto di fuoriclasse, Olivier Perreau in sella alla sua Dorai d’Aiguilly GL Events, cavalla francese del 2013 (Kannan x Bijou Orai)  nata e cresciuta (e quindi di proprietà) delle scuderie Perreau, da anni rinomato allevamento di selle français d’eccellenza.

53155260154 d269331130 k
Olivier Perreau (FRA) riding GL Events Dorai d’ Aiguilly in the second qualifying Competition – Individuals and Final Teams at the FEI Jumping European Championship Milano 2023 (c) Copyright ©FEI/Leanjo de Koster

Il team francese sfoggia quindi un’équipe prodigiosa, che non vediamo l’ora di vedere in azione sui campi gara di Versailles.

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
avantea logo
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
Kep Italia
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo