Shane Sweetnam mantiene il dominio irlandese al Jumping International de La Baule

Advertisement
IMG 5809

© PSV Photos

La giornata di ieri, 8 giugno, è stata una di quelle che resteranno nella memoria degli appassionati di equitazione, in particolare di coloro che hanno seguito il prestigioso Jumping International de La Baule. L’evento più importante del sabato, il Pays de la Loire Region Derby, ha visto trionfare per il terzo anno consecutivo un cavaliere irlandese, consolidando così il dominio dell’Irlanda in questa competizione. Questa volta, a salire sul gradino più alto del podio è stato Shane Sweetnam, numero 9 al mondo, in sella alla sua Irandole du Flot.

Un trionfo irlandese al Pays de la Loire Region Derby

Il derby, conosciuto per il suo impegnativo percorso che combina ostacoli tradizionali e naturali, ha visto la partecipazione di alcuni dei migliori cavalieri del mondo. Sweetnam, l’ultimo a scendere in pista, ha completato il percorso da 1,50 m di 21 ostacoli con un tempo eccezionale, battendo di 2,57 secondi lo svizzero Steve Guerdat, numero 3 al mondo, campione olimpico nel 2012 e. Campione europeo in carica. Guerdat, con Easy Star de Talma, è stato l’unico altro cavaliere a concludere il percorso senza penalità, dimostrando ancora una volta la sua straordinaria tecnica.

“Vincere il Derby a La Baule è sempre una grande vittoria”, ha dichiarato Sweetnam. “Ho fiducia in questo cavallo, anche se è il suo primo derby. La tradizione britannica, che ci porta a crescere montando in campagna, ci aiuta molto in queste competizioni. Questo tipo di eventi è straordinario sia per noi cavalieri che per i cavalli, contribuendo alla loro formazione.”

Guerdat, sebbene soddisfatto della sua performance, ha espresso il desiderio di migliorare ulteriormente: “Adoro questo evento e così anche i miei cavalli. Il pubblico e noi ci divertiamo molto, e questo è ciò che rende speciale il derby. Cercherò di fare ancora meglio il prossimo anno”.

Lily Atwood in sella a Johnne Walker si è piazzata al terzo posto; un momento di tensione si è verificato durante la prima manche, per via di un incidente proprio dell’amazzone britannica, caduta nell’avvicinamento alla tripla, insieme a Cor-Leon vd Vlierbeek Z. Fortunatamente, la Attwood si è rialzata rapidamente e le notizie iniziali dallo staff veterinario sono state rassicuranti.

Classifica completa qui

Altri risultati degni di nota

La giornata è stata ricca di altre competizioni emozionanti. Nel Prix Saur, il Piccolo Gran Premio, la seconda gara più prestigiosa del concorso, il giovane olandese Lars Kersten ha sorpreso tutti con una prestazione impeccabile su Funky Fred Marienshof Z. Kersten ha battuto cavalieri di fama internazionale, tra cui l’americano McLain Ward e l’irlandese Shane Sweetnam.

“Sono felice di aver vinto davanti a un pubblico così numeroso”, ha dichiarato Kersten. “Il mio stallone ha solo dieci anni e sta ancora scoprendo questo tipo di grandi percorsi. Spero di portarlo alle Coppe delle Nazioni nei prossimi mesi.”

Classifica completa

Tra le giovani promesse, Lily Attwood ha brillato nel Prix GrandPrix, una gara da 1,45 m. Con Karibou Horta, Attwood ha superato il veterano Roger-Yves Bost, dimostrando che il futuro dell’equitazione britannica è in ottime mani. “È la mia prima volta qui, e sono felicissima di aver vinto in un luogo così prestigioso”, ha detto la Attwood. “Il mio cavallo è davvero veloce e rispettoso, e oggi ha fatto di tutto per me.”

Al terzo posto si è piazzata l’amazzone svedese Petronella Andersson su Ollyster Du Lys.

Classifica completa qui

Un finale grandioso in arrivo

Oggi, 9 giugno, il Jumping International de La Baule si concluderà con il prestigioso Rolex Grand Prix Ville de La Baule. Questa competizione rappresenta un appuntamento della nuova Rolex Series, che include sei eventi CSI e CSIO 5* (La Baule, Dinard, Roma, Bruxelles, Dublino e Wellington). I migliori cavalieri del mondo si sfideranno per vedere il loro nome inciso sul marmo della tribuna principale dello stadio François André, un onore riservato ai vincitori di questa storica competizione.

Fonte Press release Agence 15Love

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
avantea logo
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
Kep Italia
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo