Steve Guerdat, il nuovo Campione d’Europa

Advertisement
Steve Guerdat - SUI - on Dynamix de Belheme - Fei Jumping European Championship - Milano 2023

Philipp Weishaupt e Julien Epaillard conquistano argento e bronzo

Milano, 3 settembre 2023 – Si è ufficialmente concluso il Campionato Europeo di Milano all’Ippodromo SNAI di San Siro. Davanti a un pubblico entusiasta, che ha riempito ogni posto delle tribune dell’iconico Ippodromo milanese, dopo l’oro a squadre della Svezia di venerdì, va alla Svizzera la medaglia d’oro individuale.

Primo round

Abbiamo dovuto attendere il quindicesimo partente prima di assistere all’esecuzione del primo percorso netto, ed è stato quello di Max Kuhner in sella alla femmina baia di 10 anni Elektric Blue P, da Eldorado vd Zeshoek x For Pleasure.

Il secondo zero del primo round è stato quello del primo cavaliere della Ranking mondiale, il grande Henrick von Eckermann, 17esimo dell’ordine di partenza in sella a Iliana, femmina di 10 anni da Cardento x Gentleman.

Il cavaliere francese Julien Epaillard, sulla saura SF Dubai su Cedre (da Baloubet du Rouet x Diamont de Semilly) è stato il 18esimo ad affrontare il percorso di Uliano Vezzani completando il giro senza errori piazzandosi in seconda posizione nella classifica provvisoria.

Il 19esimo ad entrare è stato il tedesco Philipp Weishaupt in sella a Zineday, castrone di 9 anni da Zinedine x Polydor, che alla fine del primo round era in testa alla classifica con un tempo di 4.31 secondi. Terminato il primo round Philipp ha commentato il giro: “Era veramente grande. Grande era anche il livello sportivo di tutti i partenti. Sicuramente il percorso era molto tecnico, i salti erano davvero impegnativi, anche dal punto di vista delle altezze“.

Poco dopo Philipp, lo svizzero Steve Guerdat, 23esimo dell’ordine di partenza, è entrato in campo in sella a Dynamix de Belheme rubando la scena e aggiudicandosi la leadership della classifica provvisoria uscendo dal campo con un velocissimo zero.

Ultimo ad entrare in arena, il Campione Olimpico a squadre 2021, Campione del Mondo a squadre 2022 e Campione Europeo a squadre 2023, Jens Fredricson su Markanon Cosmopolit. Dopo aver dominato la classifica individuale per tutti e tre i primi giorni di questi Camponati Europei di Milano, inaspettatamente non è riuscito a completare il giro senza commettere errori.

Secondo round

I migliori 12 binomi del primo round sono poi rientrati in campo per affrontare il secondo giro.

Ad aprire le danze è stato l’olandese Willem Greve, con Highway TN primo; il binomio ha chiuso con 2 errori e un punteggio di 19.57. A seguire, l’irlandese Eoin McMahon, in sella a Mila, ha tagliato il traguardo con 4 penalità finendo il Campionato con un totale di 16.95 punti.

Poi è stato il turno dello svedese Rolf-Göran Bengtsson su Zuccero. Il cavaliere, nonostante le grandi aspettative legate ai risultati dei giorni scorsi del team Svezia, ha terminato la prova con 8 penalità e un punteggio totale di 20.81. L’irlandese Michael Duffy doveva essere il quarto dell’ordine di partenza in sella a Cinca 3, ma non è rientrato in campo per affrontare il secondo round.

Successivo dell’ordine di partenza è stato il Campione Olimpico individuale di Tokyo 2021 Ben Maher: l’elegantissimo cavaliere britannico ha chiuso la categoria con zero errori in sella a Faltic HB chiudendo questo Campionato con 7.13 punti e piazzandosi in cima alla classifica provvisoria.

Peccato per il francese Olivier Perreau che, dopo un giro impeccabile in sella a GL Events Dorai d’Aiguilly, ha abbattuto l’ultimo ostacolo terminando con 6.79 punti complessivi. Poi sono stati Max Kuhner ed Elektric Blue P ad affrontare il giro del secondo round, finendo con 4 penalità e 10.16 punti totali.

Poi è stata la volta del primo cavaliere del mondo, lo svedese Henrik von Eckermann, che ha chiuso il secondo giro con Iliana con 1 errore. Il binomio ha chiuso questo Campionato con un punteggio finale di 8.70.

Finito il secondo giro ha dichiarato di essere comunque molto soddisfatto di come siano andati questi Europei e ha mostrato immensa gratitudine nei confronti di questa cavalla di 10 anni che, come ci ha detto, passerà ora un momento di relax e di pausa dalle competizioni.

Con l’arrivo del cavaliere francese Julien Epaillard in sella a Dubai Du Cedre, la classifica ha subito nuovamente delle modifiche: dopo il doppio zero di Epaillard, il binomio si è piazzato in testa alla classifica provvisoria con un punteggio di 4.61.

Dovevamo attendere pochi altri cavalieri per scoprire le sorti dei cavalieri in gara e della medaglie individuali consegnate a questi Europei.

Successivamente, Philipp Weishaupt e Zineday hanno dato dimostrazione della loro forma grandiosa portando a casa un doppio zero più veloce di quello di Epaillard, scalzandolo dalla prima posizione.

Grande dispiacere poi per Jens Fredricson che, anche nel secondo giro, non è riuscito a portare a casa un percorso netto, finendo con 1 errore e un punteggio totale di 8.00: addio alla possibilità di essere nominato Campione Europeo 2023.

All’ultimo, è stato il turno dello svizzero Steve Guerdat in sella a Dynamix de Belheme. E’ calato un silenzio tombale in tutta l’arena mentre, con il fiato sospeso, il pubblico assisteva alla performance del binomio ostacolo dopo ostacolo. Alla fine, quando Guerdat ha superato l’ultimo oxer Longines nel tempo più veloce della categoria, era chiaro: ecco il nuovo Campione d’Europa, con uno score di 0.43.

Il podio e le dichiarazioni del vincitore

Steve Guerdat ha conquistato quindi la medaglia d’oro in questa emozionante edizione dei Campionati Europei all’Ippodromo Snai San Siro. La sua straordinaria performance gli ha permesso di superare il tedesco Philipp Weishaupt che, in sella a Zinaday, ha conquistato la medaglia d’argento. Bronzo al francese Julien Epaillard con Dubai du Cedre.

Questo risultato eccezionale segna la nona partecipazione di Guerdat agli Europei. Il suo miglior piazzamento individuale era stato un sesto posto nel 2003 e aveva già conquistato due ori nel 2009 e nel 2021, un argento nel 2005 e due bronzi nel 2003 e nel 2017.

guerdat steve SUI dynamix de belheme 28
Steve Guerdat – SUI – on Dynamix de Belheme – Individual Final Comp Over Two Rounds without Jump Off – Fei Jumping European Championship – Milano 2023

Il nuovo Campione Europeo ha dichiarato durante la conferenza stampa: “Ho cercato di finire i miei percorsi senza errori in tutti i giorni. Sono orgoglioso di montare una cavalla così. Sono davvero fortunato e onorato di essere in questo momento della mia carriera. Ho avuto molto ottimi cavalli nella mia storia. Lei è veramente speciale. Sono contento di come ha saltato tutti i giorni a questi Campionati, ha fatto solo un piccolo errore sulla linea il primo giorno.”

Classifica individuale Campionati Europei di Milano: https://www.longinestiming.com/equestrian/2023/european-championship-jumping-milano-milano/resultlist_03I.html

Foto Marta Fusetti (c)

A. Ceserani

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo