Intervista esclusiva a Daniel Coyle: il legame unico con Legacy

Advertisement
IMG 0003

La storia del binomio e il sogno olimpico

Il mondo del Salto Ostacoli internazionale sta assistendo ai successi dell’incredibile cavaliere irlandese Daniel Coyle che, insieme alla sua Legacy, ha appena vinto due tappe consecutive del circuito di FEI Jumping World Cup a Lipsia e ad Amsterdam.

Questi successi hanno catturato l’attenzione di tutti gli appassionati di questa disciplina verso un atleta incredibile che ha deciso di raccontare al team di horseshowjumping.tv la sua storia e quella della sua cavalla.

image00001
Daniel Coyle e Legacy in FEI Jumping World Cup di Amsterdam – Copyright ©Thomas Reiner – ThomasReiner.pro

Il legame con Legacy 

Il giovane trentenne irlandese ha intrapreso la sua carriera di cavaliere da giovanissimo, guidato dalla passione per il Salto Ostacoli. Il suo impegno nel raggiungere l’eccellenza nel mondo dell’equitazione lo ha portato a competere a livello internazionale, conquistando numerosi successi nel corso della sua carriera.

Daniel ha vinto di recente due tappe della FEI Jumping World Cup a Lipsia e Amsterdam in sella alla sua super cavalla Legacy, che ha acquistato nel 2018. Gli abbiamo chiesto di raccontarci la storia di questa femmina di 14 anni da Chippendale Z x Bon Ami. 

Il mio viaggio con Legacy sembra non finire mai, davvero. Quando l’abbiamo acquistata, era qualcosa di speciale e avevamo grandi speranze, ma come si suol dire, le grandi speranze non sempre si avverano. Lei ha già superato tutti i campionati che avrei potuto immaginare, l’unico che ci manca sono le Olimpiadi, che speriamo di affrontare quest’anno” ci ha detto.

L’acquisto di Legacy è stato sicuramente influenzato da un grande Campione di questo sport, come Daniel stesso ci ha raccontato: “Fin dall’inizio, Jerome [Guery] ci ha detto: “Ascolta Daniel, penso di avere un cavallo davvero speciale”, e considerando che lui e la sua compagna Annalise l’avevano montata, potevamo fidarci del suo giudizio, considerando le numerose volte in cui si è dimostrato affidabile. È davvero stata una storia incredibile, ormai la conoscono in molti, ma continua ancora a sorprenderci.

Quello per Legacy, ci ha raccontato Daniel Coyle, è stato amore a prima vista: il cavaliere l’ha seguita fin dall’inizio e, anno dopo anno, ha notato come il miglioramento fosse continuo e costante. È certamente una cavalla dalle mille potenzialità, quella partner che capita poche volte nella vita di un cavaliere, quella che ti da tanto e, se potesse, darebbe ancora di più. 

Penso che oltre alle due Coppe del Mondo vinte, una delle più memorabili vittorie sia stata quella nel Gran Premio a Londra qualche settimana fa. Questo è stato un risultato eccezionale. È un periodo davvero straordinario per lei, con tre vittorie consecutive a cinque stelle. Questi successi dimostrano la sua costanza e il suo talento…non è facile avere dei risultati cosí, uno dopo l’altro”.

Legacy ha un carattere unico,” ci ha detto Daniel quando ci ha parlato della personalità della sua cavalla di punta. “È diversa dagli altri cavalli,” ha spiegato, “ha delle peculiarità che la rendono speciale. Non è molto amichevole con gli altri cavalli, ma ha un debole per gli animali più piccoli come pony e asini. Quell’affetto che non riesce proprio a dimostrare agli altri cavalli, si vede subito appena si rapporta con un animale più piccolo. È strabiliante”.

image00001 2
BASEL, SWITZERLAND – JANUARY 21 2024 : Daniel COYLE of Ireland riding Legacy (WC) at – Partner Pferd 2024 – Longines FEI World cup on January 21, 2024 in Basel, . Copyright ©Thomas Reiner – ThomasReiner.pro

Le difficoltà incontrate da Daniel Coyle e Legacy

Durante la loro carriera insieme, Daniel e Legacy hanno dovuto affrontare diverse sfide e momenti complicati. Recentemente, infatti, la cavalla ha avuto un problema al piede che le ha richiesto un lungo periodo di recupero. Tuttavia, la determinazione di entrambi ha permesso loro di superare anche i momenti più difficili.

Anche se ha 14 anni, ha avuto una carriera strana, a causa di un problema al piede si è fermata la prima volta. Dopo aver risolto quel problema, la sua carriera è stata interrotta dal Covid. Non ha davvero avuto una reale opportunità di dimostrare il suo valore fino ad ora. Penso che adesso stia davvero mostrando il suo massimo potenziale, ma se lo sta facendo a 14 anni, è solo questo il motivo. Dopo due anni di “pausa”, è tornata come se nulla fosse successo”.

Gli ultimi successi di Daniel e Legacy nelle tappe di coppa del mondo hanno confermato la loro reputazione nel mondo del salto ostacoli internazionale. “Le vittorie a Lipsia e ad Amsterdam sono stati momenti indimenticabili“, ha affermato Daniel, “e speriamo di portare questa energia positiva con noi nelle prossime competizioni.”

Il futuro di Daniel e Legacy e il sogno olimpico

Guardando al futuro, Daniel ha condiviso i suoi piani per Legacy, incluso il sogno di partecipare alle Olimpiadi. “Le Olimpiadi sono il nostro obiettivo principale“, ha dichiarato Daniel con determinazione, “e ci stiamo dedicando completamente a questo traguardo.”

Il piano attuale, ci ha spiegato Daniel, è portare Legacy a casa di Ariel Green a Ocala, dove prenderà una pausa dalle competizioni per qualche mese. Il suo prossimo evento importante sarà probabilmente la Coppa delle Nazioni a cinque stelle a Ocala. Successivamente, probabilmente, tornerà a Toronto. 

Oltre alle competizioni, Daniel dedica parte del suo tempo all’addestramento dei giovani cavalli: “Abbiamo anche alcuni nuovi cavalli a Toronto con cui lavorare, quindi sarà interessante vedere come si sviluppano. Poi, probabilmente torneremo in Europa prima delle Olimpiadi. Non ho ancora deciso se Legacy parteciperà alle finali di Coppa del Mondo, poiché sono molto vicine alle Olimpiadi e potrebbero essere troppo impegnative per lei. Vorrei concentrarmi su altri cavalli più giovani per le finali di Coppa del Mondo, come Gisborne.

Il futuro di Legacy

Riguardo al destino che attenderà Legacy al termine della sua incredibile carriera sportiva, Daniel ha detto: “Abbiamo già avuto alcuni puledri da lei e ci aspettiamo che diventi una fattrice stupenda quando sarà il momento giusto. Non vediamo l’ora di vedere cosa le riserverà il futuro, ma per ora vogliamo solo goderci ancora qualche anno insieme.

La storia di Daniel Coyle e Legacy è una testimonianza del potere della determinazione e dell’affetto tra cavaliere e cavallo. Attraverso la sua passione ed il suo impegno, ha dimostrato che lavorando sodo è possibile raggiungere i più alti livelli di questo meraviglioso sport.

A. Ceserani

Photo credits 1: Morgan Froment Photos (c) Daniel Coyle e Legacy

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo