Sunshine Tour: Jessica Burke in cima al podio nel GP di Equine America, Emanuele Camilli quarto

Advertisement
Jessica Burke y ‘Express Trend’

Il cavaliere britannico Simon Crippen si piazza al secondo posto con Handsome e lo spagnolo Eduardo Álvarez Aznar con Made Int Ruytershof completa il podio di questa qualificazione per le Olimpiadi di Parigi 2024

Vejer, 11 marzo 2024. Solo tre dei primi 50 classificati all’Andalucía Sunshine Tour di questa settimana hanno superato il jump off dell’impegnativo Grand Prix sponsorizzato da Equine America, categoria Longines Ranking e valida come qualificazione alle Olimpiadi di Parigi 2024.

Il primo a scendere in campo nel jump off del giro progettato da Marcos Nuñez è stato il cavaliere britannico Simon Crippen e il suo bellissimo stallone di 12 anni Handsome (Toulon x Phin-Phin), che hanno saltato un giro netto super, stabilendo il tempo da battere di 45,88 secondi, iniziando davvero bene la loro stagione.

A seguire, il cavaliere spagnolo Eduardo Álvarez Aznar e la sua nuova cavalla di 12 anni Made Int Ruytershof (Norton DEole x Diamant de Semilly) hanno effettuato un giro molto veloce, abbattendo però l’ultimo ostacolo. Hanno fermato il cronometro a 42,79 secondi, dimostrando a Jessica Burke, irlandese, che il tempo di Simons era battibile. Jessica ha eseguito un giro tecnicamente perfetto e molto veloce in sella a Express Trend arrivando a vincere la gara, dopo aver fermato il cronometro con un super netto in 44,15 secondi e spingendo Simon al secondo posto ed Eduardo al terzo.

Jessica era chiaramente entusiasta della sua vittoria e ci ha detto: “Penso che sia stata una scelta incredibilmente coraggiosa e corretta da parte del team del Sunshine Tour, partecipare al Grand Prix nell’arena in erba, il terreno era incredibile. Il mio cavallo si sente in forma smagliante, non saltava sull’erba da concorso a Dublino dell’anno scorso, quindi ero un po’ preoccupata… ma una volta fatti i due salti del riscaldamento, si è sentito benissimo, quindi ero abbastanza fiduciosa“.

Sul giro ha dichiarato: “Penso che fosse un percorso molto difficile. Credo che la linea prima della combinazione fosse difficile, era un sette piuttosto in avanti, alcuni hanno fatto otto; tra uno e due c’erano molte opzioni diverse… in generale ho pensato che fosse un giro un po’ insidioso”.

Express Trend viene da Future Trend x Condios ed è un cavallo di casa di Liam Nicolas. “Il mio cavallo ha 14 anni ora e sento che solo adesso ho capito che abbiamo le capacità necessarie per questo tipo di categorie e credo che questo ci abbia aiutato molto ieri“.

Al quarto e quinto posto, entrambi con un solo errore di tempo nel primo turno, si sono classificati l’italiano Emanuele Camilli in sella al suo magnifico Odense Odeveld (Diamant De Semilly x Querlybet Hero) e il ceco Ales Opatrny con Kapsones W (Cornet Obolensky x Carambole).

Derin Demirsoy, per la Turchia, ha vinto il Piccolo Gran Premio, in sella a Elzas, in un jump-off che ha visto partire ben 16 cavalli. Secondo il cavaliere spagnolo Kevin González de Zarate con Cantuccini 17 e terza l’irlandese Niamh Mcevoy su Jasmim Da Hermida. Quarta la britannica Chloe Winchester con Equine América Billy Take That e quinto lo spagnolo Sergio Álvarez Moya in sella a Kyalinde.

L’amazzone svedese Antonia Andersson ha vinto il CSI4* La Equina Samll Tour Grand Prix da 1.45 m in sella a Coco Vant Verahof in un jump off che ha visto partire solo otto cavalli. Lo sponsor, La Equina, è l’ospedale equino di riferimento di Manilva. I cavalieri britannici William Walker con Im Special the One Ak, Fraser Reed con Westbank Rio e Olivia Gent con Brownheath Bodacious hanno conquistato i tre posti successivi, mentre la danese Sophia Studd con Chacco De Muze PS ha chiuso la top five.

Nel Medium Tour Grand Prix da 1.50 m, categoria LR, gli spettatori hanno potuto assistere ad una vittoria spagnola: Ismael García Roque, su Brazilia DK Z, in un jump-off di otto cavalli, è riuscito a fermare il cronometro nel tempo più veloce della categoria di 39,22 secondi, battendo la belga Yves Vanderhasselt, al secondo posto con Merald Vant Zorgvliet in 40,21 secondi. Un altro ottimo piazzamente per Jessica Burke che, questa volta in sella ad African Affair, ha completato il podio. La tedesca Laura Hetzel con Angel DOr ed Eduardo Álvarez Aznar su Cognac EB, hanno completato la top five. Si segnala per l’Italia il tredicesimo posto di Emanuele Camilli in sella a Chaccrouet.

Per i risultati di tutte le gare di ieri clicca qui

Foto di Mackenzie Clark (c) Jessica Burke y Express Trend | Fonte Comunicato Stampa Sunshine Tour

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
avantea logo
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
Kep Italia
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo