Un rebus chiamato GP Riccardo Grassi all’Ippodromo di Cesena

Advertisement
Corse trotto

A Cesena in dieci per una corsa senza pronostici

Nel secondo sabato di luglio l’ippodromo posto sulla costa romagnola apre i suoi cancelli per una serata che ha il suo punto maggiore di attrazione alla penultima delle sette corse allestite. Andrà in scena quel Gran Premio intitolato a Riccardo Grassi a cui, unitamente al figlio Tomaso è intitolato, alla memoria, l’ippodromo cesenate. Ad entrambi, va ricordato, si deve la crescita e la valorizzazione dell’impianto con iniziative storiche come la creazione del Campionato Europeo e la disputa delle corse in notturna.

L’edizione 2023 della corsa si prospetta ad altissimo livello per il semplice motivo che tutti i cavalli che prenderanno il via hanno la possibilità di iscrivere il proprio nome nell’Albo d’Oro e anzi ci sarà chi proverà a ripetersi dopo averlo già fatto lo scorso anno come AKELA PAL FERM.

La femmina di 7 anni allenata da Gennaro Casillo con i colori di Francesco Paolo Caruso ha colto solo piazzamenti nelle ultime uscite e la vittoria manca da Agnano dal 1° maggio nel Memorial Toniatti -Femmine. Però “lo sfizio” di ripetersi a distanza di 1 anno sarà molto forte e Antonio Di Nardo in sulky saprà cosa inventarsi.

Magari per la felicità del proprietario Renato Santese potrebbe riuscire il colpo a CHIEF ORLANDO terminato secondo lo scorso anno e perché no magari in coppia con il compagno di scuderia STEPPING SPACEBOY S con cui andati a cogliere una ottima accoppiata appena due settimane fa ad Agnano.

Potrebbe essere la volta buona per ACHILLE BLV fresco vincitore del Repubblica all’Arcoveggio se Bellei magari adotterà una tattica meno suicida di quella portata avanti lo scorso anno quando inscenò lotta con GLOBAL TRUSTWORTHY per andare in testa.

Posizione di avvio che sulla pista di mezzo miglio potrebbe dire bene questa volta a BONJOVI Mmg con la guida di Minnucci. Decisamente migliore di quella dell’edizione 2022 e magari senza quel contrasto sul rettilineo finale con Achille Blv che ne precluse l’arrembaggio finale non si sarebbe dovuto accontentare del sesto posto.

Se dimenticato l’errore inziale nella Finale del Lotteria potrebbe essere all’arrivo con i primi anche BYTHEBOOK allenato da Gocciadoro e che avrà per l’occasione in sediolo Roberto Vecchione.

Eppoi c’è ZEFIRO GUAL altro allievo di Casillo che lascia Di Nardo per trovare in sediolo Santo Mollo che con i due ultimi successi ottenuti ai nastri lo pongono in uno stato di forma eccellente e da tenere in considerazione.

Da inserire come terzi incomodi di una corsa prevedibilmente tirata vanno inseriti: BELZEBU’ JET di Massimo Finetti, VESNA con  Renè Ligati e ZIGULI DEI GREPPI guida e colori di Del Rosso.

Bruno Delgado

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
logo Stephex Horsetrucks
logo veteaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo