Al via la seconda tappa della Longines League of Nations a Ocala

Advertisement
Aaron Vale in LLN Abu Dhabi 2024

Un’incredibile lista di partenti è attesa a Ocala, per la seconda tappa della prima Longines League of Nations™ della storia; previsti otto dei primi dieci e quindici dei primi venti cavalieri della FEI Longines Ranking.

Con i Giochi Olimpici di Parigi 2024 che si avvicinano sempre di più all’orizzonte, questa tappa sembra essere pronta a regalare emozioni straordinarie a tutti gli appassionati.

Le prime dieci nazioni classificate al mondo stanno partecipando a questa nuova serie di quattro tappe che culminerà con la Finale della Longines League of Nations™ 2024 a Barcellona, in Spagna, all’inizio di ottobre.

Le squadre in gara

La squadra irlandese era classificata al primo posto quando è iniziata la serie, grazie ai punti dei sei atleti che compongono il team, incluso un cavaliere U25. Tuttavia, è stata rapidamente superata dalla Germania, passata in testa, dopo aver ottenuto 100 punti con la vittoria nella prima tappa di Abu Dhabi (UAE) il mese scorso.

Lo Chef d’Equipe tedesco, Otto Becker, schiererà in questa occasione nuovamente due membri di quella squadra vincente, Christian Kukuk e David Will, questa volta affiancati dal medaglia d’oro individuale europea del 2021 e medaglia d’argento a squadre Andre Thieme insieme a Richard Vogel che, in sella ad United Touch S, ha appena vinto il Gran Premio CSI5* di Wellington, in Florida. La squadra tedesca spera di fare due su due questa volta e potrebbe essere difficile da battere.

Michael Blake, per l’irlanda, in questa occasione schiererà due membri del team vincitore della recente Nations Cup di Wellington: la medaglia di bronzo olimpica Cian O’Connor e il 16° della ranking mondiale, Darragh Kenny. Si uniranno a loro Bertram Allen e il 14° cavaliere della classifica FEI, Daniel Coyle. Gli irlandesi non amano essere sconfitti, e tutti e quattro i cavalieri saranno pronti a impressionare il pubblico.

La Svezia, che ha finito al terzo posto ad Abu Dhabi, schiererà nuovamente il numero uno mondiale Henrik von Eckermann, così come il quattro volte olimpionico e campione europeo del 2017 Peder Fredricson. Amanda Landeblad, che con For Killy era arrivata terza al King George V Gold Cup a Hickstead (GBR) la scorsa estate e quinta all’ultimo evento qualificante della Longines FEI Jumping World Cup™ WEL a Gothenburg (SWE), si unisce alla squadra insieme all’esperta di giovani cavalli Petronella Andersson.

Ci sono anche due cambiamenti nella squadra brasiliana: Yuri Mansur e Marlon Modolo Zanotelli questa volta saranno affiancati dal campione olimpico del 2004 e tre volte vincitore del titolo FEI World Cup™, Rodrigo Pessoa,  e il doppio olimpionico Cassio Rivetti.

Gli svizzeri stanno mandando in campo i migliori: il numero tre mondiale e campione europeo in carica Steve Guerdat, e il numero sei ed ex campione europeo e di Coppa del Mondo, Martin Fuchs. Per la squadra elvetica scenderà in campo anche Janika Sprunger, e un alto doppio olimpionico Pius Schwizer. Il team capitanato da Peter van der Waaij sarà determinato a finire più in alto della quinta posizione questa volta.

Anche il Capo Equipe americano, Robert Ridland, schiera una squadra interessante per questa tappa giocata in casa. Laura Kraut, McLain Ward e Kent Farrington, vincitori di numerose medaglie olimpiche nelle loro spettacolari carriere, e Aaron Vale, che completa la selezione della nazione ospitante.

Anche i britannici stanno per schierare una squadra di prim’ordine con il campione olimpico in carica e il numero due mondiale Ben Maher chiamato in azione insieme al numero 13 Harry Charles. La squadra di Di Lampard includerà anche Tim Gredley e Jessica Mendoza mentre cercheranno di migliorare il settimo posto della prima tappa.

Jur Vrieling è l’unico membro rimasto della squadra olandese che ha partecipato alla prima tappa. Jos Lansink per questa volta ha scelto anche Harrie Smolders, Willem Greve e Maikel van der Vleuten. I Paesi Bassi non sono riusciti a entrare nelle prime otto squadre per passare al secondo turno ad Abu Dhabi e sicuramente vorranno rimediare in questa tappa.

La squadra francese vedrà scendere in campo Olivier Perreau, Olivier Robert, Kevin Staut e Simon Delestre. Quattro mesi prima dei Giochi Olimpici, sicuramente spereranno in un miglior risultato rispetto ad Abu -dhabi.

Nel frattempo, il Belgio, medaglia di bronzo olimpica di Tokyo 2020, è determinato a fare meglio che finire all’ultimo posto. Ostacolati dall’eliminazione del loro caposquadra, hanno chiuso con 16 errori al primo turno ad Abu Dhabi, così come i francesi che, tuttavia, hanno registrato tempi complessivi più rapidi spingendo il Belgio in fondo alla classifica. Lo Chef d’Equipe Peter Weinberg questa volta ha convocato Niels Bruynseels, Pieter Devos e Nicola Philippaerts che si uniranno a Gregory Wathelet a Ocala per tentare di migliorare la situazione.

La seconda tappa della Longines League of Nations™ si svolgerà a Ocala sabato 23 marzo 2024. Resta connesso e segui horseshowjumping.tv per tutte le novità.

Aaron Vale in LLN Abu Dhabi 2024 | Image by FEI/ Liz Gregg

Articoli correlati

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Tenuta Monticelli logo
Logo Acavallo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo