CHIO Rotterdam: la squadra olandese brilla nella FEI Nations Cup Dressage

Advertisement
FEI Nations Cup Dressage al CHIO Rotterdam

(c) Rachelle de Leeuw

Rotterdam, 21 giugno 2024 – Nel suggestivo scenario del CHIO Rotterdam al Kralingse Bos, la squadra olandese ha trionfato nella FEI Nations Cup Dressage, precedendo le squadre danese e tedesca. Una vittoria resa ancora più dolce dal successo individuale di Dinja van Liere, che con il suo formidabile cavallo Hermes N.O.P. ha conquistato il primo posto nel FEI Dressage Nations Cup™ of The Netherlands AON Prize con un punteggio di 77,891%.

Van Liere ha superato l’amazzone tedesca Isabell Werth, la quale, in sella a Wendy de Fontaine, ha ottenuto un punteggio di 76,935%. Il terzo gradino del podio individuale è stato occupato dal danese Daniel Bachmann Andersen, che con Vayron ha raggiunto il punteggio di 75,457%.

Classifica completa individuale qui

In un’intervista post-gara, la Van Liere ha espresso grande soddisfazione per la performance di Hermes N.O.P.: “Questa è solo la terza gara che facciamo quest’anno e lui migliora sempre di più. È davvero un campione quando si tratta di piaffe e passaggi, ma soprattutto è un cavallo molto completo. Può fare tutto e ha molto talento. Sta a me indirizzarlo nella giusta direzione, perché Hermes a volte sembra voglia inventarsi le sue prove. Quindi devo stare all’erta, ma sono molto orgoglioso di lui e felice del risultato“.

La squadra olandese, composta oltre che da Van Liere, da Edward Gal, Marlies van Baalen ed Emmelie Scholtens, ha ottenuto un punteggio totale di 220,349. Hanno seguito al seconda posto la squadra danese con 220,349 punti e quella tedesca con 219,435 punti.

Patrick van der Meer, chef d’equipe olandese, ha celebrato il successo della squadra: “È sempre bello vincere, ma vincere qui a Rotterdam è ancora più speciale. Abbiamo avuto anche qualche svolta inaspettata nelle prove, con qualche errore e un po’ di tensione, ma alla fine è arrivata Dinja e ci ha portato a un livello superiore. Abbiamo vinto, il che è super“.

Edward Gal, che ha ottenuto un punteggio di 73,196% con Glock’s Total US, ha commentato: “Sono due anni e mezzo o tre che non facciamo gare. Quindi a volte è come se dovessimo ricominciare da capo con lui, facendo esperienza e abituandoci a viaggiare e a stare qui nelle scuderie. Può essere un po’ sconclusionato in libertà, ma oggi si è sentito molto a suo agio. Durante il test non era ancora all’altezza, ma sono sicuro che se continuerà a svilupparsi in questo modo, tra qualche settimana sarà completamente a posto“.

Anche Marlies van Baalen dopo aver terminato con un punteggio del 70,435% con Habibi: “Habibi è in buona forma. È stato molto sfortunato perché è stato distratto da un rumore una volta durante la prova. Poi è andato di nuovo bene e anche il resto della prova è stato buono, ma questo si è rivelato poi un errore costoso. Tra due giorni ci presenteremo di nuovo sul ring e spero che in quell’occasione potremo fare una buona prova“.

Emmelie Scholtens, con un punteggio di 71,305% ottenuto con Indian Rock, ha riconosciuto la sua giornata non ideale: “Ad essere sincera, oggi non mi sentivo al 100% in forma. Gli errori che abbiamo commesso in prova sono dipesi da me: non ero abbastanza concentrata e non ero abbastanza veloce e questo ha portato a errori strani che altrimenti non faremmo. Sono molto contento di come ha corso il mio cavallo, ma insieme possiamo fare molto meglio. Spero di poterlo dimostrare nella prova di sabato“.

Classifica completa qui

Sabato i cavalieri si sfideranno nel Grand Prix Special o nel Grand Prix Freestyle.

Comunicato stampa CHIO Rotterdam | FEI Nations Cup Dressage

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
avantea logo
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
Kep Italia
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo