Il salone internazionale del cavallo di Londra 2023 si conclude in bellezza

Advertisement
Jhonn Whitaker London International Horse Show 2023

Ottimo risultato per il salone internazionale di Londra 2023

L’ultima giornata del London International Horse Show è stata la degna conclusione di una sei giorni di eccellenza equestre. Le vittorie di rilievo nel salto ostacoli sono state ottenute da John Whitaker nel Six Bar, dall’ambasciatrice del Salone Internazionale del Cavallo di Londra Jodie Hall McAteer nel Mistletoe Speed Stakes e dalla squadra guidata da Ryan Moore che ha superato la squadra di Sir AP McCoy nel Markel Jockeys Jumping a favore dell’Injured Jockeys Fund.

Gran Premio di Londra

La categoria conclusiva dello Show, il prestigioso Gran Premio di Londra, è stata vinta dall’irlandese Daniel Coyle in sella a Legacy, che ha realizzato un impeccabile doppio netto sul difficile percorso di 1,60 metri. Nel frattempo, Matthew Sampson ha concluso la sua settimana a Londra come Leading Rider dello Show, dopo aver ottenuto piazzamenti costanti in quasi tutte le  prove da quando ha vinto la Christmas Pudding Stakes di apertura il primo giorno dello Show.

London LondonInternationalHorseShowPeter Nixon
Daniel Coyle riding Legacy, winners of THE LONDON GRAND PRIX during The London International Horse Show at ExCel in London between 13-18th December 2023

London International Horse Show

Nell’ambito dell’intenso programma del London International Horse Show, il pubblico ha potuto assistere a una vetrina di sport e spettacoli di alto livello durante tutta la settimana, tra cui il Kennel Club Dog Agility, il velocissimo Defender Shetland Pony Grand National e le accattivanti esibizioni della King’s Troop Royal Horse Artillery e del Pride of Portugal Lusitano Display. L’introduzione della New Horizon Plastics London Arena ha ampliato le opportunità sia per i partecipanti che per i visitatori, ospitando oltre 25 prove della nuova Rising Star Showing Series, sei LeMieux Masterclass, l’asta di cavalli Brilliance e molto altro ancora, tutti eventi che hanno riscosso un enorme successo.

Coyle lascia un’eredità

In vista della gara di salto, Brash ha dichiarato: “Sono molto soddisfatto delle prestazioni di Hello Valentino, è uno dei percorsi più alti che abbia mai fatto – è ancora un cavallo giovane. Ogni cavallo è diverso, sono tutti individui e devono abituarsi a competere su un palcoscenico come questo, ma sono molto soddisfatto di lui finora, quindi farò del mio meglio”.

L’irlandese Breen è stato il primo ad affrontare il jump-off, che prevedeva curve strette e lunghe distanze al galoppo, ma ha accumulato otto penalità. Vrieling – ex medaglia d’oro mondiale ed europea a squadre – ha mostrato come si dovrebbe fare, compiendo le curve e concludendo con un doppio percorso netto.

Un Coyle in forma ha fatto di meglio, girando molto stretto, dove possibile, nel jump-off che hanno messo in difficoltà i suoi compagni di gara, e togliendo oltre due secondi al tempo di Vrieling. Il vincitore della FEI Jumping World Cup™ di ieri, Maher, ha tenuto la folla con il fiato sospeso con un netto e sembrava quasi aver fatto abbastanza, ma il suo tempo di 34,90 secondi è stato di 0,08 secondi più lento dell’irlandese, facendolo passare al secondo posto.

L’ultimo a entrare nell’arena è stato il tedesco Ehning, che ha partecipato a questo show ogni anno dal 1998. Ehning ha condotto un giro magistralmente regolare, ma non è stato in grado di sfidare i leader e il suo doppio clear in un tempo di 39,03 secondi lo ha collocato al quarto posto.

Il meglio dei britannici

All’inizio della giornata, il Mistletoe Speed Stakes ha rappresentato un finale emozionante per le prove di velocità del Salone 2023. In un unico round, in cui il più veloce si è aggiudicato il premio in palio, 18 binomi, hanno affrontato un percorso di 11 ostacoli. Il primo a ottenere un netto  è stato l’italiano Franceso Turturiello e Quite Balou, che con un’eccezionale  girata  ha tagliato il traguardo in un tempo di 55,77 secondi.

L’elegante Marcus Ehning si è preso dei rischi lungo tutto il percorso, ma non è riuscito a eguagliare il tempo dell’italiano che iniziava a sembrare difficile da battere. Tuttavia, il vincitore di The Christmas Pudding Speed Stakes all’inizio della settimana, Matthew Sampson, ha iniziato a fare sul serio e si è involato lungo il percorso per arrivare a casa più veloce di Tuturiello di oltre un secondo, per la gioia del pubblico di casa. Molti altri cavalieri, tra cui l’ex numero uno del mondo Daniel Deusser, hanno fatto dei bei netti, ma il tempo di Sampson lo ha mantenuto in testa alla classifica.

Martin Fuchs eViper Z hanno concluso con un round fluido e veloce per prendere il comando. Tuttavia, il successivo a entrare nell’International Arena, Jodie Hall McAteer e Kimosa Van Het Kritrahof, hanno infiammato il pubblico britannico con un giro perfettamente calibrato che ha spinto Fuchs fuori dalla prima posizione. Quando mancava una binomio alla fine, ai fan era stato promesso un vincitore britannico, ma quando il primo ostacolo è caduto per Scott Brash, è stata l’ambasciatrice del London International Horse Show Hall McAteer ad assicurarsi la sua prima vittoria internazionale in questa sede.

Un Hall McAteer entusiasta ha dichiarato: “Ho potuto osservare Martin Fuchs, un vantaggio. Il suo cavallo ha una falcata più ampia del mio, quindi ho dovuto galoppare un pò di più. Kimosa van het Kritrahof conosce il suo lavoro, ha fatto molta esperienza, ma sono stato molto contento di lei e dell’ottimo risultato. È una sensazione fantastica vincere qui: il London International Horse Show è una delle migliori manifestazioni al mondo. Quando si partecipa a un’esposizione come questa, si vuole sempre fare del proprio meglio. Oggi la classe era adatta a Kimosa van het Kritrahof e sono felicissimo di aver portato a termine il lavoro oggi”.

John Whitaker ha vinto la classe di salto d’apertura della giornata, il Six Bar, assicurandosi la seconda vittoria dello Show. Diciotto concorrenti si sono presentati per affrontare la gara a cinque round, con sei prove verticali di altezza crescente. L’avanzamento al turno successivo è stato concesso solo a coloro che hanno superato con successo ogni recinto, e al quinto turno erano rimaste solo tre combinazioni. Mentre la folla ha mostrato il proprio sostegno ai due secondi classificati, il portoghese Duarte Seabre e lo svizzero Adrian Schmid, è esplosa in un’esplosione di gioia quando Whitaker è riuscito a superare l’ultima barriera, raggiungendo l’impressionante altezza di 1,9 metri.

Father Christmas at London International Horse Show @LondonInternationalHorseShow/Ashley Neuhof

Niki McEwen / rEvolution /

John Whitaker riding Sharid, winners of The Six-Bar at London International Horse Show @LondonInternationalHorseShow/Ashley Neuhof

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
logo KEP
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo
powerline logo