L’importanza degli esercizi con i cavalletti nell’allenamento del cavallo

Advertisement
Coda cavallo grigio in gara

L’allenamento del cavallo è un’arte che richiede una combinazione equilibrata di pratica, tecnica e conoscenza teorica. L’obiettivo principale di ogni programma di allenamento è quello di sviluppare la forza muscolare e l’elasticità del proprio cavallo per migliorare se sue performance; in questo contesto, gli esercizi con i cavalletti emergono come uno strumento prezioso.

L’equitazione è un’arte e, come sanno tutti coloro che vivono il mondo equestre dal punto di vista sportivo, esiste una netta distinzione tra chi pratica l’equitazione e chi sale semplicemente a cavallo. Si deve certamente ammettere che alcuni potrebbero ottenere risultati notevoli basandosi esclusivamente sul proprio talento naturale, ma è doveroso precisare che l’importanza della formazione tecnica, sia teorica che pratica, con un istruttore qualificato non può e non deve essere sottovalutata.

La conoscenza teorica fornisce un fondamentale complemento al lavoro in sella, consentendo al cavaliere di affrontare le difficoltà dell’addestramento con maggiore consapevolezza. È responsabilità del cavaliere garantire il benessere del proprio cavallo e solo attraverso un allenamento attentamente pianificato, è possibile tenere conto dei tempi di sviluppo e dei bisogni specifici dell’animale, massimizzando il suo potenziale. Un cavallo sano e motivato è in grado di lavorare in armonia con il suo cavaliere, formando così il famoso binomio.

Benefici per cavaliere e cavallo degli esercizi con i cavalletti

Gli esercizi con i cavalletti rappresentano un metodo efficace per migliorare la forma fisica del cavallo e la sua agilità attraverso movimenti controllati e specifici. Inoltre, aiutano a sviluppare la forza muscolare e a migliorare l’elasticità delle articolazioni: il sollevamento delle gambe per superare i cavalletti porta il cavallo ad avere un passo più sicuro, senza compromettere la qualità dell’andatura, sia essa trotto o galoppo.

Analizziamo nel dettaglio i vantaggi dellì’integrazione degli esercizi con i cavalletti nella routine di allenamento del cavallo:

  • Benefici fisici: Gli esercizi con i cavalletti sono essenziali per migliorare la forma fisica del cavallo. Questi esercizi mirano a stimolare specifici gruppi muscolari, contribuendo così a sviluppare la forza e l’equilibrio.
  • Agilità e flessibilità: I cavalletti incoraggiano il cavallo a muoversi in modo controllato e preciso, migliorando così la sua agilità e flessibilità. Superando i cavalletti a diverse altezze e distanze, il cavallo impara a regolare la lunghezza della falcata e a flettere le articolazioni in modo più fluido.
  • Equilibrio e coordinazione: Superare i cavalletti richiede al cavallo di mantenere un’adeguata coordinazione dei movimenti. Questi esercizi stimolano il sistema nervoso del cavallo, migliorando la sua capacità di rispondere alle richieste del cavaliere con precisione e tempestività, aspetto essenziale durante le competizioni in cui si sa, il cavallo deve poter rispondere ai comandi in una frazione di secondo.
  • Prevenzione degli infortuni: Gli esercizi con i cavalletti possono contribuire a prevenire gli infortuni muscolari e articolari nel cavallo. Stimolando i muscoli in modo graduale e controllato, si favorisce il rafforzamento delle strutture muscolo-scheletriche, riducendo il rischio di tensioni e lesioni durante l’attività fisica.
  • Variazione dell’allenamento: I cavalletti offrono un’ampia gamma di possibilità di allenamento, consentendo al cavaliere di variare e personalizzare l’il lavoro in base alle esigenze specifiche del cavallo. Attraverso il posizionamento creativo dei cavalletti, è possibile sviluppare specifiche abilità e preparare il cavallo per discipline e competizioni specifiche, come il salto ostacoli o il dressage.

Gli esercizi con i cavalletti, dunque, rappresentano un elemento fondamentale in qualsiasi programma di allenamento equestre. Oltre a migliorare la forma fisica e le capacità athletiche del cavallo, questi esercizi contribuiscono a promuovere una migliore comunicazione e comprensione tra il cavaliere e l’animale, creando così una partnership più forte e armoniosa.

E’ importante precisare che non esistano misure standard per posizionare i cavalletti: le altezze e le distanze devono essere adattate in modo preciso a ciascun cavallo. Inoltre, essendo un lavoro impegnativo dal punto di vista della concentrazione, si consiglia di evitare di stancare l’animale prolungando eccessivamente la sessione di lavoro.

© Riproduzione riservata.

Rimani aggiornato sulle news di Horse Show Jumping

Iscriviti alla newsletter
Advertisement
avantea logo
Progetto senza titolo1
Tenuta Monticelli logo
Logo stephex
logo VeTeaching
IMG 7016
IMG 7017
Kep Italia
logo Porrini Spa
club ippico euratom ogo